Loading...

La tua connessione Wi-Fi è sicura?

Ecco come proteggere il router Wi-Fi di casa tua

Per rendere più agevole installare e impostare il router Wi-Fi domestico, le case produttrici hanno creato alcuni pulsanti e delle impostazioni predefinite che semplificano la connessione ma al contempo la espongono a un alto numero di rischi. Il momento della configurazione del router è infatti il più delicato, e potrebbe comprometterne la sicurezza.

Il router può facilmente essere utilizzato da cyber-criminali per accedere alla rete domestica e spiare così tutti i dispositivi connessi. Mettere in sicurezza il router non è così complicato, quindi vale la pena di investire qualche minuto per proteggere la propria connessione.

La prima cosa da fare è modificare il nome della connessione Wi-Fi

È un’operazione semplice e non richiede molto tempo: è sufficiente inserire l’indirizzo IP del router nella barra degli URL del browser web utilizzato solitamente. Una volta inserite le credenziali si può accedere al pannello di gestione del router di casa: tra le varie voci di menu ci sarà quella della connessione Wi-Fi, a questo punto l’unica cosa da fare è inserire un nuovo nome nel campo SSID.

Cambiare nome alla rete è indispensabile perché molti cyber-criminali prendono in esame proprio i nomi delle reti Wi-Fi per capire quanto è stato fatto per proteggere la rete, per capire cioè se i proprietari hanno o meno provato a personalizzare le impostazioni del router.

Anche nella scelta del nome della rete bisogna però stare attenti, è infatti indispensabile evitare di inserire riferimenti alla nostra persona, come nome o cognome, indirizzo di casa, data di nascita. Queste informazioni infatti potrebbero servire agli hacker per scoprire altre password legate ai nostri dispositivi, oppure per portare avanti azioni di social engineering o attacchi phishing.

Cerchiamo poi di sfruttare tutta la lunghezza consentita della password, buona cosa sarebbe anche cambiare la password ogni due o tre mesi.

Secondo step: cambiare nome utente e password del router

Altro punto debole della connessione senza fili può essere rappresentato dalle credenziali di accesso, quelle che inseriamo dal pannello di controllo e gestione del router. Le case produttrici in genere impostano di default nome utente e password molto semplici, proprio per incentivare l’utente a cambiarli, cosa che comunque difficilmente viene fatta, rendendo semplicissimo l’accesso alla rete, e da lì potenzialmente anche al vostro flusso dati e quindi alle vostre abitudini online.

Cambiare nome utente e password del router è molto semplice, dopo aver fatto l’accesso al pannello di controllo bisogna aprire la sezione dedicata alla gestione degli utenti, oppure quella della manutenzione o dell’amministrazione, scegliere un nuovo nome utente e una password da inserire nei rispettivi campi.

Fare in modo che il pannello di controllo del router non sia accessibile da internet

C’è una terza cosa da fare per elevare il livello di sicurezza della rete di casa, e consiste nell’accertarsi che non si possa accedere tramite internet, ovvero disattivare la gestione remota del router. Questa impostazione permette di accedere alla gestione del router anche a distanza, senza che sia necessario essere connessi alla rete. In questo caso è necessario accedere alle impostazioni avanzate nel menu, qui ci sarà la voce per attivare e disattivare la gestione remota (remote management), assicuriamoci che sia disattivata. In questo modo è possibile tutelare le incursioni degli hacker da altri luoghi. Anche la funzionalità DMZ (Demilitarized Zone) dovrebbe essere disattivata, questa infatti permette di accedere al router anche a distanza con grandissima facilità.

Protocollo crittografico: controlliamolo!

Ovviamente per proteggere il router e la rete è indispensabile, come abbiamo chiarito, impostare una password. È altrettanto importante però controllare quale sia il protocollo di crittografia che viene utilizzato dal router, anche questa impostazione è modificabile dal pannello di controllo: la voce protezione deve essere impostata su WPA2-PSK (acronimo di Wireless Protected Access), questo è il protocollo più avanzato ed è quello che dobbiamo preferire per dormire sonni tranquilli!

2018-07-12T09:00:12+00:00